Proprietà del Migliarino

pianta migliarino

Conosciuto anche sotto il nome di “litospermo”, “erba delle perle”, “avemarie”, “erba cavrara”, “seme santa” e “lacrimas della Madonna”, il Migliarino (Lithospermum officinale) è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Borroginaceae, diffusa nelle zone calcaree di tutto il territorio italiano, fino a un’altitudine di 1.400 metri.

La pianta presenta un fusto eretto di colore verde chiaro, piuttosto lanuginoso. Le foglie, del medesimo colore, sono lanceolate e anch’esse pelose. I fiori sono piccoli e di un caratteristico color crema. La fioritura avviene in estate, nei mesi di giugno e luglio. Il frutto è un tetrachenio biancastro, simile ad una perla. Il migliarino può raggiungere un’altezza di circa 80 centimetri.

Secondo una tradizionale teoria che attribuiva alle piante proprietà che si accordassero con il loro colore, o la loro forma, per molto tempo si è ritenuto che le sole parti utili di questa pianta fossero i frutti, madreperlacei e duri come perle, i soli efficaci per sciogliere i calcoli.

Tuttavia, nel corso dei secoli, né l’empirismo, né gli studi sistematici hanno potuto confermare le proprietà dissolventi dei frutti in caso di calcolosi. Invece la pianta si è dimostrata realmente attiva per curare altri disturbi renali e urinari.

Inoltre, gli studi fatti su una specie esotica, il Lithospermum ruderale, adoperata dagli Indiani come contracettivo, ha permesso di appurare che, in realtà, la pianta contiene sostanze inibitrici di alcuni ormoni iposifari.

Con le foglie e le sommità fioriti del migliarino si può preparare un tè molto rinfrescante, da non confondere con il tè d’Europa, che si prepara con una specie congenere, il Lithospermum purpureocaeruleum, a grandi fiori che da rossi diventano azzurri.

Parti utilizzate

Del migliarino si utilizzano i frutti, le foglie e le sommità fiorite (periodo di raccolta luglio-agosto).

Proprietà

La moderna medicina naturale riconosce al migliarino virtù principalmente diuretiche, che ne fanno un efficace antidoto contro diverse patologie legate all’apparato urinario. Il migliarino si è inoltre rivelato utile nei casi di gotta e in alcune malattie degli occhi.

In omeopatia si adopera diffusamente la tintura madre a base di migliarino, consigliata principalmente per alleviare i dolori durante le mestruazioni.

I commenti sono chiusi.